loader image

REGOLAMENTO UFFICIALE 23-24

La Leggenda narra…
Un giorno al calar del sole, nella palude del fiume Po, sotto il ponte di Carignano il giovane Lovato trovava rifugio da tuoni e fulmini. Udì il suono di trombe. Fu lì che una dolce signorina lo fece uomo e gli dettò il Sacro Regolamento.

Asta e crediti

Ciascun giocatore avrà a disposizione 500 crediti per formare la propria rosa, che dovrà essere composta da:
– 3 portieri
– 8 difensori

– 8 centrocampisti – 6 attaccanti

Durante l’asta, a turno, ogni allenatore chiama un giocatore e chi piazza la migliore offerta lo acquista.
La base d’asta parte sempre da 1 credito.
Non è possibile o
ffrire tutti i propri crediti qualora la rosa non sia completa, ovvero: se ho ancora 50 crediti e devo comprare 3 attaccanti, non posso offrire più di 48 per un giocatore, così che rimangano 2 crediti per l’acquisto dei due giocatori rimanenti.

I crediti avanzati all’asta iniziale si potranno poi utilizzare per acquistare nuovi giocatori durante l’asta invernale, con una base d’asta di 1 credito.

Qualora durante l’anno una società perda un giocatore perché questo viene venduto all’estero oppure in una serie minore, la suddetta società avrà diritto ad un rimborso pari all’intero prezzo d’acquisto del giocatore. Nel caso la somma sia dispari, si arrotonderà per eccesso.

Recompera

All’asta iniziale ogni fantallenatore potrà indicare due giocatori su cui applicare la clausola di recompera, un difensore e un centrocampista, sui quali decide di puntare anche in chiave futura e su cui ha diritto ad una prelazione in vista della stagione successiva.
La recompera può essere applicata su:

un difensore pagato massimo 5 crediti;
un centrocampista pagato massimo 5 crediti.

Quindi, se la società X acquista Giocatore1 a 5 crediti, l’anno dopo potrà confermarlo allo stesso prezzo a cui l’ha acquistato. Nel caso, ovviamente, i crediti saranno scalati dai crediti iniziali.
La stagione successiva, la società può decidere di confermare una seconda volta ogni recompera oppure di sceglierne di nuove. Qualora scelga di tenere la stessa dell’anno prima, non potrà più prenderla allo stesso prezzo dell’anno precedente, ma potrà pareggiare l’o
fferta che verrà fatta all’asta per il giocatore.

Nel caso in cui un giocatore con recompera nell’anno successivo subisca un cambio di ruolo potrà essere riacquistato secondo le regole descritte precedentemente. In questo caso però la società potrà scegliere un solo giocatore per reparto.
Esempio: Cuadrado passa da difensore a centrocampista, la società titolare del diritto di recompera su Cuadrado e Brozovic, entrambi centrocampisti, potrà esercitare la recupera su uno solo dei due giocatori.

Scambi di mercato

Il numero massimo di trattative ammesse durante l’anno, fra le società, è pari a 8, di cui 3 dopo l’asta estiva e 5 durante il mercato invernale.

Ogni fantallenatore può utilizzare i propri crediti come moneta di scambio da sommare alla trattativa. Ovvero non sarà possibile effettuare uno scambio “giocatore per crediti”, ma solamente uno scambio “giocatore1+crediti per giocatore2”. Non ci sono limiti alla quantità di crediti che si possono offrire nella trattativa.
Ogni trattativa deve essere così composta:

almeno 1 giocatore per trattativa;
massimo 3 giocatori per trattativa;
stesso numero di giocatori (e stesso ruolo) per trattativa;
si possono aggiungere crediti alla trattativa, in aggiunta ai giocatori.

Es: 1 AT + 1 CC + 1 DIF —> 1 AT + 1 CC + 1 DIF + 10 crediti

Punteggi

Ogni giornata di campionato, due squadre a turno si incontreranno secondo un calendario all’italiana. I punteggi sono dati dai voti assegnati da Fantagazzetta dagli 11 giocatori schierati in campo, sommati ai vari bonus/malus, ovvero:
+3 goal
+3 rigore parato
+1 assist
+1 porta inviolata
-3 rigore sbagliato
-2 autogoal
-1 goal subito dal portiere
-1 espulsione
-0.5 ammonizione
Non è previsto alcun bonus punti per chi gioca in casa.
Dalla somma dei voti e dei bonus/malus si otterrà un punteggio, che sarà convertito in goal secondo la seguente tabella:
Meno di 66 punti: 0 gol
Da 66 a 71.5 punti: 1 gol
Da 72 a 77.5 punti: 2 gol
Da 78 a 83.5 punti: 3 gol
Da 84 a 89.5 punti: 4 gol
Da 90 a 95.5 punti: 5 gol
Da 96 a 101.5 punti: 6 gol
E così via ogni 6 punti un gol, per le competizioni Coppa Italia e Champions League partendo da 66 punti (1 gol assegnato) ogni 5 punti scatterà l’attribuzione di un gol, quindi ad es. da 66 a 70.5: 1 gol; da 71 a 75.5: 2 gol; ecc.
L’unica eccezione avviene nel momento in cui, al di sotto della soglia dei 66 punti, un giocatore realizza almeno 10 punti in più rispetto al suo avversario. In tal caso la partita viene vinta con il risultato di 1-0.

Es. Squadra-A fa 65 punti, Squadra-B fa 55 punti: Squadra-A vince 1-0 anche se non ha fatto 66.
 

Nel momento in cui un giocatore della formazione titolare non ha ricevuto voto, subentra il voto dei giocatori schierati in panchina. Il numero massimo di giocatori che possono subentrare dalla panchina è fissato a 5.
Se più di cinque giocatori schierati come titolari non ricevono votazione, i cinque giocatori che possono entrare dalla panchina saranno scelti non dall’allenatore, ma andranno in ordine di ruolo a partire dal portiere.
Se un portiere gioca almeno un tempo intero e rimane senza voto, prende 6 d’ufficio, ma senza ottenere il bonus ‘porta inviolata’.

Modificatore di difesa

Il modificatore di difesa è calcolato in base alla media voto (senza considerare bonus e malus) dei difensori schierati e al loro numero. Vale solo se la squadra viene schierata con un numero di difensori pari o superiore a quattro: a concorrere al modificatore sono i voti dei migliori tre difensori schierati, e quello del portiere.

I quattro voti vengono mediati aritmeticamente, ed il bonus totale diventa pari a: +6 punti, se questa media è maggiore o uguale a 7;
+3 punti, se questa media è maggiore o uguale a 6.5 e minore di 7;
+1 punto, se questa media è maggiore o uguale a 6 e minore di 6.5.

Qualora l’allenatore schieri la difesa a quattro ma uno dei difensori non prenda voto e il portiere prenda il 6 d’ufficio, con le modalità elencate precedentemente, il modificatore entra comunque in funzione, poichè il numero di difensori minimo richiesto è di tre.
In caso il portiere prenda SV il bonus non sarà applicabile

Formazione e panchina

Sono ammessi i moduli:
– 4-4-2
– 4-3-3
– 6-3-1
– 4-5-1
– 5-3-2
– 5-4-1
– 3-4-3
– 3-5-2
– 3-6-1
In panchina possono essere presenti fino ad un massimo di 10 giocatori.

Inserimento formazione e penalità

I partecipanti sono tenuti a inserire sull’app la propria formazione entro un’ora dall’inizio della prima partita della giornata di campionato. In caso contrario, la formazione valida sarà quella inviata nel turno precedente e si applicherà il DL Magellum.
A partire dalla seconda volta in cui la formazione verrà dimenticata da un allenatore, ad esso sarà inoltre inflitto un punto di penalizzazione in classifica. Oltre la quinta volta, i punti di penalizzazione saranno 3 e la società, per iscriversi di nuovo alla lega nella stagione successiva, dovrà pagare una quota raddoppiata.

DL Magellum

A partire dalla stagione 2021/2022 è stato introdotto il “Decreto Magellum”, che serve per penalizzare chi dimentica di inserire la formazione. Il funzionamento è il seguente: chi dimentica di schierare la formazione prenderà di default 0 punti in classifica, mentre per l’avversario si calcolerà normalmente il punteggio. Di seguito un esempio:

Partita: Squadra A – Squadra B.
Squadra A dimentica di inserire la formazione, quindi verrà recuperata dal sistema la formazione della giornata precedente.
La partita finisce 72 pari.
Squadra A prende 0 punti (a prescindere dal risultato).
Squadra B prende 1 punto perché ha pareggiato.

In questo modo chi dimentica la formazione di fatto perde a tavolino, mentre l’avversario non vince a tavolino ma deve giocare, quindi non vengono “regalati” punti.

NOTA:
Per definizione il DL Magellum è applicabile solamente laddove esista una classifica, pertanto in caso di partite a scontri diretti (es: Coppa Italia e Champions League) non verrà applicato.
In caso di dimenticanza verrà presa in considerazione la formazione della giornata precedente senza applicare penalizzazioni.

Campionato

Campionato all’italiana in cui ogni squadra affronta lo stesso numero di volte tutte le altre, tipicamente 5. I punti vengono assegnati come in campionato, quindi 3 per la vittoria, 1 per il pareggio, 0 per la sconfitta.
In caso di parità di punti, i criteri per stabilire la posizione più alta in classifica sono:

Punti totali realizzati (“classifica a punti”) Punti scontri diretti
Gol segnati
Differenza reti scontri diretti

Differenza reti generale

Mercato di riparazione

Nel momento in cui avrà inizio il mercato invernale, si aprirà la possibilità di effettuare scambi fra le società, nelle modalità riportate precedentemente, al termine del quale avrà luogo una nuova asta di riparazione presenziale.
Tutti i fantallenatori avranno a disposizione i crediti avanzati dall’asta iniziale, i crediti acquisiti tramite scambi ed i crediti ottenuti dallo svincolo dei giocatori.

Svincolo giocatori

Ogni società il giorno dall’asta dovrà comunicare i nomi dei giocatori che intende svincolare prima dell’inizio dell’asta. La squadra otterrà la metà dei crediti del valore di acquisto dei giocatori comprati o scambiati nell’asta estiva. Iil rimborso per i giocatori svincolati dopo uno scambio scambiati durante l’asta invernale sarà fisso a 1 credito.
Non è consentito riacquistare, dalla stessa società, un giocatore svincolato nell’asta invernale. È possibile svincolare un massimo di: 1 POR, 2 DIF, 2 CC, 2 ATT.
La base d’asta per ogni singolo giocatore partirà da 1 credito.
A fine asta la rosa dovrà essere nuovamente al completo (cioè non posso svincolare 4 giocatori e acquistarne 3).

Rinvii giornate

Se vengono rinviate più di 3 partite nella stessa giornata di serie A si attenderà il loro recupero per decretare i voti della giornata.
Fino a 3 partite rinviate i giocatori interessati prenderanno 6 politico.

Iscrizione e Premi

Il costo d’iscrizione al fantacalcio è di 80 a società.
I premi saranno così divisi tra e prime tre squadre classificate:
Campionato:
1° classificato: 400 e coppa
2° classificato: 160
3° classificato: 80

Coppa Italia

La Coppa Italia è una competizione parallela al campionato che prevede:
– 2 giorni all’italiana da 4 squadre (andata e ritorno), passano le prime 2 di ogni girone
– Semifinali (andata e ritorno)
– Finale secca
Il calendario dei gironi viene stabilito a inizio campionato.
Le partite delle fasi finali vengono sorteggiate man mano che la competizione avanza.
Costo di iscrizione: 10 a società.
Premi:
1° classificato: 60
2° classificato: 20

Champions League

La Champions League è una competizione parallela al campionato che prevede una collaborazione con una lega esterna da 8 squadre.
Di seguito il format:
– 4 giorni all’italiana da 4 squadre (andata e ritorno), passano le prime 2 di ogni girone
– Quarti di finale (andata e ritorno)
– Semifinali (andata e ritorno)
– Finale secca
Il calendario dei gironi viene stabilito a inizio campionato.
Le partite delle fasi finali vengono sorteggiate man mano che la competizione avanza.
Costo di iscrizione: 10 euro a società.
Premi:
1° classificato: 140
2° classificato: 20

Info e proposte

14 + 2 =

Vuoi seguire la Lega della Coppetta?

Seguici sui nostri nuovi canali Social!